AEROBI robot volanti news

Robot volanti verificano la stabilità di ponti e strade a seguito di terremoti o invecchiamento e forniscono informazioni sugli eventuali interventi di sicurezza da mettere in atto. È il cuore del progetto europeo AEROBI – AErial RObotic System for in-depth Bridge Inspection by contact, H2020-ICT-2015 – in cui si studiano sistemi robotici volanti in grado di effettuare rilievi su infrastrutture edilizie.

Tali rilievi, realizzati sia tramite tecniche di computer vision sia per mezzo di misure effettuate a contatto con la struttura, saranno appunto utili per valutare l’integrità di infrastrutture necessarie per il trasporto urbano, come ad esempio i ponti stradali o ferroviari, fornendo supporto per decidere eventuali interventi di consolidamento in seguito a terremoti o a danni causati dall’invecchiamento.

Il progetto, coordinato dalla compagnia franco-tedesca Airbus, vede anche la partecipazione del CNR di Bologna, che in particolare si occupa dello sviluppo di sensori innovativi da utilizzare per le misure a contatto sulle strutture, comprendenti la larghezza e la profondità di crepe affioranti, la rilevazione di vuoti e il diametro delle barre di rinforzo nel cemento armato.