Rapporto domanda di casa

Analizzare e interpretare la domanda di welfare abitativo al fine di sostenere la costruzione di politiche adeguate ed efficaci. Nasce così il rapporto “La domanda di casa – Una lettura delle graduatorie comunali”, frutto di un lavoro svolto nell’ambito del Dottorato di Sociologia dell’Università di Bologna su impulso del Comune di Bologna. Il rapporto, che analizza i dati del 2015, fornisce un riscontro dell’entità, delle caratteristiche e delle condizioni di quella parte di cittadini bolognesi che chiede all’Amministrazione comunale politiche di sostegno all’abitare.

Il rapporto è organizzato in tre capitoli, ognuno dedicato ad uno dei diversi strumenti di cui l’Amministrazione locale dispone per supportare le famiglie in difficoltà economica che necessitano di un’abitazione. Queste famiglie, non in grado di rispondere alle richieste del mercato della casa, necessitano dunque di un aiuto per il pagamento di parte delle spese sostenute, in particolare per l’affitto dell’abitazione.

Il primo capitolo è dedicato all’elaborazione dei dati e delle informazioni contenuti nella graduatoria ERP4-2015, riservata a coloro che hanno diritto a un alloggio popolare.
Il secondo capitolo è dedicato all’elaborazione dei dati e delle informazioni contenuti nella graduatoria CALM18, riguardante coloro che hanno diritto di accesso a un alloggio a canone calmierato.
Il terzo capitolo è infine dedicato all’elaborazione della graduatoria FNL2015, che riguarda i soggetti beneficiari del Fondo affitti, aventi il diritto di ricevere un contributo economico per il pagamento delle spese sostenute per l’affitto dell’abitazione in cui vivono e per la quale risultano intestatari di un regolare contratto di locazione.

Rapporto domanda welfare abitativo Bologna